Magnete mobile​

I driver a magnete mobile sono composti da una serie di più magneti permanenti che vengono tenuti insieme meccanicamente e inseriti tra due bobine. Le bobine stazionarie rendono obsoleto il conduttore mobile, quindi possono resistere a correnti molto elevate e sfruttare appieno l’amplificazione in classe D. I vantaggi di questa tecnologia sono percepiti nella parte più bassa dello spettro, dove è richiesta una forza enorme per riprodurre in maniera sostenute le basse frequenze. M-Force raggiunge una forza di 4000 N (900 lb) e non ha praticamente alcuna compressione di potenza. Il più piccolo MOVER è un trasduttore di tipo shaker ed è in grado di raggiungere una forza pari a 900 N (200 lb).

Contattaci

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud.

Iscriviti

Voi rimanere aggiornato? Inviamo regolarmente newsletter con le ultime novità sui nostri prodotti e sulle relative applicazioni, iscriviti!